Torna a Eventi FPA

Main partner

Tutti i partner...

Programma Congressuale

martedì, 22 settembre pomeriggio

17:00
19:00

Quale direzione per la PA del futuro?[annuario_2015]

22 settembre 2015 - Milano
Centro Svizzero
Via Palestro, 2

Questo 2015, che è giunto alla pausa estiva, ha portato novità importanti, alcune decisive, nel lungo percorso di ammodernamento della PA e di digitalizzazione del Paese: dalla riforma Madia alla nuova AgID, dai piani di scuola, giustizia e sanità digitali, al tormentato iter del progetto per la Banda Ultra Larga, dal progetto di Italia login alla programmazione europea.

FORUM PA è stato come sempre testimone e palcoscenico di questi eventi e, in molti casi, ha preso parte al cambiamento con indagini, approfondimenti, momenti di confronto e di elaborazione che, in alcuni campi specifici come l’open government, la sharing economy, l’innovazione sociale, le città intelligenti, i nuovi modelli partecipativi hanno portato a visioni originali, divenute ormai sapere condiviso.

Per raccontare questo percorso d'innovazione FORUM PA ha deciso di presentare in un “annuario” la cronaca di questi mesi, la ricchezza dei contenuti e delle riflessioni raccolte, le prospettive e le proposte per portare a casa risultati concreti percepiti da cittadini ed imprese.

Vi invitiamo quindi il prossimo 22 settembre a Milano assieme a molti dei protagonisti delle politiche d’innovazione, per la presentazione di questo annuario che sarà anche l’occasione per annunciare importanti novità nella nostra attività per far sì che FORUM PA sia sempre più utile ad un Paese che vuole crescere in uno sviluppo equo e sostenibile che non può che essere digitale.

 


 

Per ogni ulteriore informazione
info@forumpa.it
06684251

martedì, 17 novembre mattina

09:30
13:00

Nodo dei Pagamenti – SPC obbligo ed opportunità per le PA ed i Gestori dei servizi locali[fpa.poste.01]

Martedì 17 Novembre ore 9.30
Auditorium Antonianum, Sala San Francesco
Viale Manzoni, 1  Roma

Entro il 31/12/2015 le PA sono obbligate ad aderire al Nodo dei Pagamenti Elettronici, PagoPA e ad utilizzarlo per far transitare i loro incassi.

Le opportunità per le Amministrazioni pubbliche nello sviluppare transazioni elettroniche per la fornitura dei servizi ai cittadini ed alle imprese sono raggruppabili in 3 ambiti:

  1. velocizzare la riscossione degli incassi, ottenendone l’esito in tempo reale e potendo effettuare la relativa riconciliazione in modo certo e automatico;
  2. ridurre i costi e ottimizzare i tempi di sviluppo delle nuove applicazioni online;
  3. eliminare la necessità di stipulare specifici accordi con i prestatori di servizi di pagamento riscossione.

Per conseguire gli obiettivi di spending review in materia informatica e garantire omogeneità di offerta ed elevati livelli di sicurezza, le pubbliche amministrazioni devono utilizzare infrastrutture elettroniche efficaci ed efficienti; a tal proposito FPA in collaborazione con Poste Italiane organizzerà, martedì 17 novembre un confronto aperto con i referenti delle funzioni IT ed Organizzazione delle Amministrazioni centrali e locali per discutere sulle opportunità e le criticità del nuovo rapporto tra Amministrazioni, Prestatori di Servizi e Fruitori Finali.

Le iscrizioni sono chiuse per motivi di segreteria.

Chi non avesse fatto in tempo a iscriversi on line potrà farlo presentandosi al desk di accredito la mattina dell'evento.

giovedì, 26 novembre mattina

10:00
12:30

Dialogo sociale e politiche attive del lavoro nella programmazione FSE 2014-2020.[dia_soc_01]

FSE, Garanzia Giovani, Jobs Act, apprendistato e nuovi percorsi scuola-lavoro, istituzione dell’ANPAL e incentivi all’assunzione: sono alcuni degli interventi che negli ultimi anni le istituzioni hanno posto in essere per una virtuosa attuazione delle Politiche Attive del Lavoro al fine di contrastare alcuni fenomeni critici del mercato del lavoro italiano.

Nel corso degli ultimi 4 anni, il progetto S.P.E.S.Lab attraverso gli appuntamenti nazionali e sul territorio ha approfondito alcune delle tematiche cruciali del Dialogo Sociale nella nuova programmazione 2014-2020. Al termine delle attività si intende condividere i risultati ottenuti, le “lezioni apprese” e le prospettive di ulteriore sviluppo sul tema del rafforzamento del Partenariato Economico e Sociale nella sorveglianza e nella governance dei Fondi Strutturali e in particolare del FSE.

L’impiego virtuoso del FSE e la spinta che proviene dalle innovazioni legislative introdotte, a fronte della  complessità della situazione occupazionale nel nostro Paese, sollecitano con ogni evidenza la necessità che il Partenariato Economico e Sociale sia un coprotagonista inaggirabile tanto nella nuova programmazione 2014-2020 quanto nelle correlate politiche attive del lavoro e della formazione, anche in considerazione delle linee di indirizzo dettate dal Codice Europeo di Condotta del Partenariato.

L’appuntamento conclusivo parte dai risultati delle diverse attività progettuali (7 Dossier Tematici sui diversi fenomeni del mercato del lavoro e delle policy ad esso correlate, 14 Workshop Territoriali in molteplici regioni, 4 Visite di Studio in Italia e in Europa, 6 Convegni nazionali, un portale web costantemente aggiornato e animato con news, newsletter, articoli, documenti) per proporre una riflessione collettiva sui cambiamenti introdotti dagli ultimi interventi legislativi nei processi lavoristici e formativi, anche nel quadro della programmazione FSE 2014-2020.

Il Convegno rappresenta l’appuntamento di chiusura del progetto S.P.E.S.Lab – Servizi per le Parti Economiche e Sociali di tipo Laboratoriale, realizzato grazie al PON GAS FSE 2007-2013 a titolarità del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la collaborazione di Fondazione Censis, FPA e Associazioni Nuovi Lavori. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del progetto www.speslab.it

Al termine verrà offerto ai partecipanti un light lunch.

La partecipazione è libera e gratuita ma è necessaria l'iscrizione.

giovedì, 10 dicembre mattina

10:30
13:00

La revisione della spesa attraverso i dati. Misurazione e confronto della spesa pubblica locale tra efficienza e trasparenza[fpa_sose3]

Lecce, 10 dicembre - ore 10.30 -13.00
Sala Polifunzionale Open Space Lecce Giovani - Piazza Sant’Oronzo - Palazzo Carafa

Giovedì 10 dicembre 2015 SOSE, in collaborazione con FPA e Comune di Lecce propone la terza tappa del suo roadshow dedicato ad illustrare opencivitas.it il nuovo strumento di trasparenza ed efficienza degli enti locali.

A partire da fine novembre 2014, il Ministero dell’Economia e delle Finanze e la Società SOSE, attraverso la piattaforma www.opencivitas.it, hanno reso disponibili per i cittadini le informazioni sui fabbisogni standard e la spesa storica di Comuni e Province delle Regioni a statuto ordinario. Navigando sul portale si riesce in maniera semplice e intuitiva a valutare la quantità dei servizi erogati da ciascun ente, confrontare le prestazioni e conoscere i dati di spesa impiegati per l’erogazione dei servizi.

La decisione di liberare tale patrimonio informativo vuole porre le basi per una revisione della spesa locale dal basso stimolando la responsabilità degli amministratori locali e favorendo la partecipazione civica. Se per i cittadini la piattaforma è uno strumento di misurazione, valutazione e controllo delle scelte operate dagli enti, per gli enti locali è uno strumento operativo che aiuta ad individuare le migliori strategie di gestione e utilizzo delle risorse.

L’incontro promosso da SOSE, in collaborazione con FPA e Comune di Lecce, parte dall’esperienza OpenCivitas per approfondire in che modo la liberazione dei dati pubblici sia un fattore di accelerazione di dei processi di innovazione in un percorso che vede le Amministrazioni impegnate a fare in modo che i dati arrivino ai cittadini in modo facilmente fruibile; che i destinatari dei dati siano stimolati a farne un uso effettivo e a domandarne altri; che si diffonda la prassi del “data driven decision making”.

La partecipazione all'evento è gratuita ma è necessario registrarsi on line

Con il patrocinio di